ASP.NET Core 2 guida completa per lo sviluppatore (Recensione)

Recensione libri

In questa recensione ecco una bella guida ASP.NET ASP.NET Core 2 guida completa per lo sviluppatore fresco di stampa, uscito il 31 di Agosto e appena terminato di leggere nei pochissimi ritagli di tempo tra lavoro e impegni familiari vari, un bel manuale ASP.NET.

Mi piace annusare le pagine di un libro, la carta stampata ha un odore inconfondibile e a mio avviso questo non potrà mai essere sostituito dalla comodità che offre un ebook reader.

Perchè dico questo? Perchè dopo tanto tempo ho tra le mani un libro vero. Tuttavia non sono qui a fare il poeta, quindi veniamo al dunque.

 

Titolo: ASP.NET Core 2 Guida completa per lo sviluppatore
Autore: D.Bochicchio, C.Civera, M.Gentili, S.Mostarda, M.Tumiati

Editore: Hoepli Informatica

Anno pubblicazione: 2018

ISBN: 9788820372903

 

 

 

Di cosa parla la guida ASP NET Core 2: Guida completa per lo sviluppatore?

Scritto a dieci mani da persone (tutte italiane) che di codice ne sanno qualcosa, il libro è un manuale ASP NET, una guida completa del framework di Microsoft per il web cross platform.

ASPNET Core 2 Guida completa per lo sviluppatore è rivolto in buona parte a persone che già sviluppano con ASP.NET e con .NET Framework e che quindi desiderano o hanno la necessità di apprendere la versione Core e Web API; gli autori dichiarano di consigliare il libro anche a neofiti, a mio avviso consiglierei di cercare altri libri, di livello base, a chi deve iniziare da zero.

 

I contenuti

ASP NET Core 2 Guida completa per lo sviluppatore si compone di ben 22 capitoli per un totale di 458 pagine, senza contare i sorgenti degli esempi e altro materiale disponibile online per chi acquista il libro.

 

Parte Prima

Il primo capitolo è brevissimo, una veloce storia di .NET Core e ASP NET Core e di come e perchè Microsoft ha sviluppato queste tecnologie partendo da .NET Framework e ASP.NET.

Il secondo capitolo, di 25 pagine, fornisce una “infarinatura” iniziale riguardo l’installazione di .NET Core SDK: come selezionare una versione, come creare un progetto da template per ASP.NET Core, eseguire il debug, lavorare con i pacchetti NuGet e infine come preparare il software per distribuirlo. A quest’ultimo argomento è interamente dedicato il capitolo 22 del libro.

Con il terzo capitolo gli autori iniziano la “discesa” nel dettaglio, meno male.

Una bella panoramica riguardo l’anatomia di un progetto ASP.NET Core, quindi la personalizzazione del web host e degli endpoint, la scelta di Kestrel piuttosto che di HTTP.sys come web server con tanto di tabella comparativa, usare middleware e aggiungere servizi da ConfigureServices sono i principali argomenti discussi nel capitolo.

Ancora non l’ho detto ma posso affermare che “quasi” non vi è pagina che non abbia almeno un esempio di codice illustrato. Solo questo capitolo possiede 21 esempi, come inizio non posso lamentarmi.

Il quarto capitolo del manuale ASP NET è dedicato ad un primo approccio con ASP NET Core MVC, la versione di ASP.NET MVC modellata appositamente per .NET Core, gli autori fissano come punto di partenza il pattern Model-View-Controller e in questo e nei successivi capitoli illustrano come è stato “calato” nel framework di Microsoft.

Controller e routing sono oggetto del quinto capitolo. Gli autori entrano maggiormente in dettaglio, come promesso nel capitolo precedente, analizzando l’anatomia di un controller, il suo ciclo di vita e l’utilizzo della dependency injection, o IoC se preferisci.

Anche in questo capitolo ci sono ben 25 esempi di codice illustrato.

 

Parte Seconda

Il sesto capitolo e il settimo spiegano rispettivamente come creare view con Razor, l’engine introdotto per scrivere codice per le view e la gestione delle form; vengono trattate le tipizzazioni deboli e forti, la layout view, gli HTML e i tag helper per la semplificazione del codice delle view con esempi dei tag helper Partial, Environment, Anchor e Image.

Riguardo le form si descrive come generarle da un model definendo lo stesso, il controller e la action; il libro passa poi alla validazione dell’input e a come applicarla sulle view. Anche qui molteplici esempi di codice illustrato.

Come funziona una richiesta HTTP? Inizia con questa domanda l’ottavo capitolo, ampiamente dedicato alla gestione dello stato per una lunghezza pari a 21 pagine; molto interessante la lettura, al pari dell’importanza che personalmente attribuisco a questo argomento.

Gli scenari di gestione dello stato, lo stato mediante i cookie, come passare valori attraverso querystring sono solo alcuni degli argomenti discussi, oltre naturlamente a parlare di come mantenere i dati di una richiesta, utilizzare la cache e l’HTML caching. Bel capitolo.

Il nono capitolo di questo manuale ASP.NET mi commuove perchè penso a quando nacque ADO e a come è cresciuto nel tempo, ormai è diventato grande e si chiama ADO.NET e questo capitolo è a esso dedicato; gli autori qui lo raccontano come fosse la prima volta che si ha a che fare con la sua architettura, con lo stabilire una connesione, eseguire un comando e scrivere dati in transazione.

Ma con il decimo capitolo, dedicato a Entity Framework Core, si giunge ad un concetto fondamentale per le modalità di sviluppo del software, l’astrazione da un DB, cosa che ADO.NET non permette di fare.

Quindi questo capitolo parla di O/RM e di come mappare il modello a oggetti sul database utilizzando Entity Framework (Core); il disegno delle classi, fare mapping tramite API o data annotation, ottimizzare il fetching, il lazy loading  e la persistenza delle modifiche a un oggetto sono la maggior parte degli argomenti discussi.

 

Acquista ora ASP.NET Core 2 Guida completa per lo sviluppatore

 

Parte Terza

Ai servizi RESTful con ASP.NET Core Web API, e allo sviluppo avanzato di questi con WebHook e SignalR, sono dedicati rispettivamenti l’undicesimo e il dodicesimo capitolo di questo ; dall’implementazione di un endpoint per le API, alla gestione degli errori e i formatter fino ad arrivare a HATEOAS, una serie di principi per aggiungere ad una risposta dei link come fossero metadati (ti invito a leggere questo capitolo se vuoi saperne di più sull’argomento).

Sai come si documenta in automatico la scrittura di API? Sai gestire gli endpoint basati su WebHook? E la comunicazione in real-time con SignalR? Bene, sono tutti argomenti che troverai nel capitolo dodici, ovviamente senza gli innumerevoli e immancabili esempi di codice illustrato. Anche questi ultimi due capitoli sono molto interessanti da leggere, perchè probabilmente non tutti sanno cosa sono e a che servono i WebHook e SignalR, eppure sono strumenti preziosi per chi ha necessità di sviluppare Web API ad un livello enterprise.

La gestione e diagnostica degli errori sono oggetto del tredicesimo capitolo, abbastanza breve ma con tutte le informazioni necessarie per creare un provider per fare logging custom ed effettuare l’integrazione con Azure APP Service.

Estendere ASP.NET Core è l’argomento cardine del quattordicesimo e quindicesimo capitolo: dalla personalizzazione dell’host in esecuzione, avviare servizi in background, creare librerie view con Razor, fino al caricamento a runtime di parti dell’applicazione, creazione di un middleware custom, applicazione di filtri ai controller MVC, model binding custom, sviluppo di tag helper custom.

 

Parte Quarta

Il sedicesimo capitolo è dedicato alla globalizzazione e internazionalizzazione delle applicazioni e fornisce, con ventisette esempi di codice, informazioni sull’uso delle culture, dei file di risorse e della localizzazione delle view.

Il diciassettesimo capitolo di questo manuale ASP NET offre una panoramica dei metodi di autenticazione, autorizzazione e identità mentre trenta pagine sono state saggiamente dedicate alla sicurezza nelle applicazioni ASP.NET Core e compongono il diciottesimo capitolo; la personalizzazione dell’account utente, l’autenticazione a due fattori, la gestione degli utenti con ASP.NET Core identity, come proteggersi dagli attacchi, come configurare l’applicazione in maniera sicura e la protezione dei dati sensibili sono gli argomenti discussi in maniera chiara ed esaustiva.

Alle applicazioni ibride, con l’utilizzo di Javascript in applicazioni ASP.NET,  è dedicato il diciannovesimo capitolo e gli strumenti di Visual Studio per ottimizzarne le performance sono invece oggetto del  capitolo venti.

Le Single Page Application, applicazioni eseguibili interamente su un browser, e i framework per svilupparle (come Angular di Google e ReactJS di Facebook) sono oggetto del ventunesimo, argomento molto interessante, forse un pò troppo breve.

 

Parte Quinta

Il ventiduesimo capitolo è stato giustamente dedicato alla configurazione e pubblicazione poiché gli ambienti di destinazione possono essere vari e di diversa natura; quindi con l’utilizzo degli environment, che mette a disposizione ASP.NET Core, diventa possibile modificare il comportamento della distribuzione e della pubblicazione secondo l’ambiente di destinazione finale.

Il capitolo inoltre illustra la configurazione del web server NGINX, di Apache HTTP Server e di IIS, mentre per la pubblicazione vengono dettagliati Azure e Docker.

Prima di passare agli aspetti positivi e negativi ti segnalo la recensione di Clean Code che ti sarà certamente utile e ti consiglio la lettura di un articolo riguardo le ASP.NET Core Web API.

 

Aspetti Positivi

E’ un libro che offre al lettore una panoramica tecnica completa e approfondita di ASP.NET Core 2.

Ricco di codice di esempio, non esiste quasi praticamente una pagina che non abbia almeno una porzione di codice che illustri quanto descritto.

 

Aspetti Negativi

Nulla di realmente negativo ma un maggiore approfondimento del capitolo sulle Single Page Application sarebbe stato un ulteriore valore aggiunto.

 

Benissimo, se desideri acquistare la guida ASP NET Core 2. Guida completa per lo sviluppatore  puoi farlo cliccando sul link o sulla copertina del libro qui sotto. Grazie per la tua attenzione!

 

Acquista ora ASP.NET Core 2 Guida completa per lo sviluppatore

 

🔥826 volte è stato letto questo articolo
Se ti è piaciuto questo articolo, lascia le tue stelle!

1 Comment

  • Paola

    12 Settembre 2018 - 7:23

    Dalla recensione il libro sembra molto interessante. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *